domenica 11 febbraio 2018

Mascherita Piperita di Lush | Recensione



Ciao a tutti e bentornati sul blog,
Oggi finalmente riesco a parlarvi di un marchio già molto famoso nel mondo della cosmesi ma nuovo qui sul blog: Lush.
Solamente qualche mesa fa ho avuto la possibilità di fare un salto in uno store di Milano con una mia amica, ho preso questa maschera e un tonico purificante, di cui parleremo in seguito.

Cercavo una maschera purificante da alternare ad una idratante, in questo modo compenso i bisogni della mia pelle. Pur avendola mista infatti, tende spesso a disidratarsi incrementando ancora di più la produzione di sebo.

Il package è un barattolo nero con le scritte bianche, tratti che contraddistinguono il brand ed inoltre permettono di riconoscerlo subito. È in plastica dura, molto leggero e facile da svitare e maneggiare. E' in plastica riciclata, e cosa ancora più positiva per noi patite di maschere viso, portando 5 di questi vasetti si riceverà in omaggio una maschera fresca.


La consistenza è super densa e grazie alla presenza  dei fagioli Azuki macinati e semi di Enotera è possibile effettuare anche uno scrub massaggiando con movimenti circolari. Essendo la maschera cosi densa il tempo per risciacquare completamente il prodotto è maggiore rispetto a quelli più liquidi, ma nulla di troppo dispendioso ve lo assicuro!



Ecco l'inci

Miele, Kaolin, Bentonite, Talc, Glycerin, Phaseolus angularis, Oenothera biennis, Mentha Piperita, Tagetes Erecta, Vanilla Planifolia, Limonene, Parfum, Clorofilina

Come la presenta l'azienda

"Una maschera verde e invincibile per combattere o brufoli e riportare la pace sulla pelle" " Risveglia la pelle addormentata nel bosco"

Cosa ne penso
E pace fu nei 3 mesi di utilizzo di questa meraviglia. Con gli anni la mia pelle si è stabilizzata e sono costretta a combattere solo con i punti neri ( e bianchi) sulla zona T ( e di rado con i brufoli) che sia merito dell'età che avanza o delle cure e accortezze che le rivolgo non mi è dato saperlo, ma state pur certe che questo prodotto vi farà dire "wow" non appena la risciacquerete dal viso: pelle luminosa, sensazione di pelle che respira e priva di sebo e/o residui di polvere e smog.

Va tenuta in posa dai 5/10 minuti. Secondo me dipende dal livello di "untuosità" in cui si trova la vostra pelle, non è infatti, secondo il mio parere da appassionata e non da esperta, un prodotto adatto a chi ha la pelle secca e/o normale. Non l'ho testata sul corpo in quanto li la pelle è tutt'altro che mista,  ma trovo geniale l'idea di una maschera purificante per questa zona che, in molti casi, so che ne gioverebbe. 

Ciò che cerco io da una maschera purificante è che tenga a bada il livello di lucidità e untuosità della zona T, ed è ciò che fa questo prodotto. Viene indicata sulla confezione il giorno in cui è stata prodotta e il relativo giorno di scadenza i quali distano di 4 mesi. Il prodotto contenuto è di 125 gr per 9,50€ ( oppure 315gr per 17,50€).

La sensazione di freschezza è davvero molto accentuata, infatti è poco consigliabile alle freddolose come me in questi mesi freddi.  In generale è un prodotto che vi consiglio di provare, mi ha piacevolmente stupito, la pelle risulta liscia, luminosa e purificata senza essere per nulla secca. Non escludo infatti di ricomprarla in futuro. Soprattutto ho intenzione di provare altre maschere viso di questo brand, ne avete qualcuna da consigliarmi? Intanto vi lascio il link diretto per acquistarla online.

Voi la conoscete? Fatemi sapere se vi ispira e se l'avete mai provata.

Alla prossima,

Federica






2 commenti:

Noemi B. ha detto...

Sai che non ho mai provato una maschera di Lush? questa mi sembra davvero carina! Un bacio Fede

fede beautyreviews ha detto...

Ciao cara! Perdona il mega ritardo nel rispondere ma spesso blogger non invia mail di notifica.. Guarda neanche io prima di queste, ma se le altre sono come lei promettono bene! Un bacione anche a te :*